Bando INAIL ISI 2020 – 2021: COME FUNZIONA

 

Il bando INAIL ISI 2020 – 2021 dà alle imprese l’opportunità di ottenere contributi a fondo perduto per progetti di miglioramento della salute e della sicurezza sul lavoro. In via preliminare bisogna tenere in considerazione che l’analisi dei possibili investimenti deve avere una proiezione biennale. Ciò significa che si deve estendere alla programmazione del 2022.

CRONOPROGRAMMA Bando INAIL ISI 2020 – 2021

  • Presentazione domande: dal 01 giugno 2021 al 15 luglio 2021

120 punti soglia, assegnati in funzione del numero dipendenti e classe di fatturato, Tariffa INAIL, tipo di progetto e rischio abbattuto.

  • Download dei Codici identificativi Domanda: dal 20 luglio 2021.

Dalla Domanda presentata, l’Ente genera un Codice identificativo che sarà inviato durante il Click-day.

  • Click-day: la data dell’invio telematico dei Codici sarà resa nota entro il 15 luglio

Invio del Codice identificativo Domanda nel più breve tempo possibile per assicurarsi l’ingresso in zona finanziata.

  • Pubblicazione elenchi cronologici (esiti): entro 14 gg dall’avvenuto Click-day

L’Ente registra gli orari di arrivo dei Codici identificativi Domande e pubblica le graduatorie degli ammessi e non ammessi.

Ogni Codice identificativo Domanda giunto in zona finanziata scala l’importo relativo al contributo richiesto, fino esaurimento fondi.

  • Caricamento perizia: entro 30 gg dalla pubblicazione degli esiti

Le imprese che hanno collocato la propria Domanda in zona finanziata, devono presentare perizia e tutti gli allegati richiesti.

  • Verifica tecnico amministrativa: entro 120 gg dal caricamento della perizia

L’Ente verifica la sussistenza dei requisiti a partecipare e la correttezza e coerenza di quanto dichiarato in Domanda e perizia.

  • Ammissione al contributo: PEC INAIL rilasciata al termine della verifica tecnico amministrativa

Conclusa la verifica tecnico amministrativa, l’Ente invia PEC per comunicarne l’esito. 

  • Realizzazione dell’investimento: entro 365 giorni dal ricevimento PEC di ammissione al contributo

Il progetto di investimento dovrà risultare effettuato e rendicontato entro 365 gg dall’approvazione.

  • Proroga: per documentati motivi, è ammessa proroga di 6 mesi.

Motivi organizzativi, produttivi, economici, altri.

  • Rendicontazione dei costi: entro il termine di realizzazione del progetto.

Trasmissione all’Ente della documentazione contabile, del tracciamento pagamenti, dichiarazione de minimis ed altro.

  • Anticipo 50 % del contributo: a seguito ricevimento PEC di ammissione al contributo

Se opzionato in Domanda e presentando fidejussione bancaria o assicurativa.

Il Provvedimento di ammissione al contributo rilasciato dall’INAIL a mezzo PEC è da attendersi non prima di dicembre 2021, febbraio 2022. Da questa data, si avranno 365 giorni di tempo per realizzare il progetto e rendicontarne i costi, ovvero proiezione a tutto il 2022.

Come ottenere i contributi del BANDO INAIL per investimenti urgenti

Qualora l’investimento sia già programmato ed urgente, per non privarsi dell’opportunità di ottenere l’importante agevolazione pari al 65 % in conto capitale, sarà sufficiente attendere la data del 16 luglio.

Dal 16 luglio 2021, è infatti ammesso riferire ordini, fatture e pagamenti relativi all’investimento effettuato senza che ciò pregiudichi la partecipazione al Bando INAIL ISI 2020.

In questo caso, superata positivamente la procedura a sportello (Click-day) e ottenuto il Provvedimento di ammissione al contributo, si procederà direttamente ad inoltrare all’Ente la rendicontazione dei costi, avendoli già sostenuti ed essendo il progetto di investimento già effettuato.  

Hai bisogno di assistenza?

Contatta Imprendo per scoprire come funziona il Bando INAIL ISI 2020-2021!