Finalità: l’obiettivo è incentivare le Imprese a realizzare progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro, che comporti anche un miglioramento produttivo. Le Imprese possono presentare una sola domanda in una sola Regione o Provincia autonoma.

Progetti ammessi a contributo:
– Progetti di investimento che prevedono l’acquisto di macchine ricadenti nella definizione dell’art. 2 lettere a) b) c) f) g) del D.Lgs. N. 17 del 27 gennaio 2010
– Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e sistemi di gestione per la sicurezza
– Progetti di bonifica di materiali contenenti amianto

Il contributo:
– Il contributo, in conto capitale è pari al 65% delle spese ammesse al contributo.
– Il contributo è calcolato sulle spese sostenute al netto dell’IVA
– Il contributo massimo erogabile è di 130.000,00€
– Il contributo minimo ammissibile è di 5.000,00€.

Requisiti dei destinatari e condizioni di ammissibilità:
I soggetti destinatari dei contributi sono le Imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale, iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura. L’impresa richiedente, al momento della domanda, deve soddisfare i seguenti requisiti:
– avere attiva nel territorio di questa Regione/Provincia autonoma l’unità produttiva per la quale intende realizzare il progetto 
– essere iscritta nel Registro delle Imprese o all’Albo delle Imprese Artigiane
– non essere in pieno stato di liquidazione volontaria, né essere sottoposta ad alcuna procedura concorsuale
– essere in regola con gli obblighi assicurativi e contributivi
– non aver chiesto, né aver ricevuto, altri contributi pubblici sul progetto oggetto della domanda
– non aver ottenuto il provvedimento di ammissione al contributo, relativi ai precedenti Bandi (2012, 2013 e 2014).

Hai Bisogno di Aiuto?

Scopri come possiamo aiutarti attraverso una consulenza gratuita!

Richiedila subito cliccando qui sotto!

i nostri partner