FONDI PROFESSIONALI – Formazione continua professionale gratuita

I Fondi Paritetici Interprofessionali nazionali sono organizzazioni atte a creare dinamiche associative tra le entità di rappresentanza dei datori di lavoro e quelle dei lavoratori. Il loro scopo è promuovere e diffondere la formazione aziendale finanziata e continua dei lavoratori stessi: formazione professionale per i lavoratori dipendenti e formazione gratuita per le aziende. La formazione dei dipendenti dovrà essere effettuata durante l’orario di lavoro.

L’accantonato tramite i fondi interprofessionali – versamento della quota dello 0,30 % tramite UNIEMES – viene solitamente distinta in due filoni di finanziamento. Una parte denominata solitamente Conto Azienda e/o Conto Formazione, che viene messa a disposizione delle peculiari esigenze dell’azienda medesima. L’altra parte è denominata solitamente Conto Sistema, che viene messa a bando così da fornire la possibilità ad ogni Fondo interprofessionale di finanziare i vari piani formativi aziendali, ora settoriali ora territoriali, comunicati dalle imprese sia in forma singola sia in forma associata. In quest’ultimo caso le proposte vengono raccolte, valutate e eventualmente finanziate basandosi su criteri di giudizio e modalità operative specifici di ogni Fondo interprofessionale e inseriti nella relativa programmazione annuale dei fondi interprofessionali.

L’azienda può aderire a qualsiasi fondo interprofessionale, indipendentemente dal settore di appartenenza.

L’ANPAL – Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro riconosce questi fondi interprofessionali:

  • FAPI, Codice adesione Inps: FAPI, fondo formazione continua professionale per piccole e medie imprese, (Accordo sottoscritto da Confapi, Cgil, Cisl, e Uil)
  • FOR.AGRI, Codice adesione Inps: FAGR, fondo formazione continua professionale per imprese, e dei relativi dipendenti, del settore agricolo
  • FBA, Codice adesione Inps: FBCA, fondo formazione continua professionale per settori del credito e delle assicurazioni (Accordo sottoscritto da Abi, Ania, Cgil, Cisl e Uil)
  • FONARCOM, Codice adesione Inps: FARC, fondo formazione continua professionale per i lavoratori dei settori del terziario, artigianato, delle piccole e medie imprese (Costituito nel 2005 da Cifa e Confsal)
  • FONCOOP, Codice adesione Inps: FCOP, fondo formazione continua professionale per imprese cooperative (Accordo sottoscritto da Agci – Associazione Generale Cooperative Italiane Confcooperative – Confederazione Cooperative Italiane, Legacoop – Lega Nazionale delle Cooperative e Mutue, e dalle organizzazioni sindacali dei lavoratori italiani Cgil, Cisl, Uil)
  • FONDO ARTIGIANATO, Codice adesione Inps: FART, fondo formazione continua professionale per i lavoratori delle imprese artigiane (Accordo sottoscritto da Confartigianato, Cna, Casartigiani, Claai, Cgil, Cisl, Uil.)
  • FONDER, Codice adesione Inps: FREL, fondo formazione continua professionale per enti ecclesiastici, associazioni, fondazioni, cooperative, imprese con o senza scopo di lucro, aziende di ispirazione religiosa (Accordo sottoscritto da Agidae – Associazione Gestori Istituti Dipendenti Dall’Autorità Ecclesiastica, e Cgil-Cisl-Uil con il “Placet” della C.E.I.)
  • FONDIMPRESA, Codice adesione Inps: FIMA, fondo formazione continua professionale per i lavoratori delle imprese industriali (Accordo sottoscritto da Confindustria Cgil Cisl e Uil)
  • FONDIR, Codice adesione Inps: FODI, fondo formazione continua professionale per i dirigenti del terziario (Accordo sottoscritto da Confcommercio, Abi, Ania, Confetra, Manageritalia, First/Cisl, Fidia e Unisin)
  • FONDIRIGENTI, Codice adesione Inps: FDIR, fondo formazione continua professionale per i dirigenti industriali (Accordo sottoscritto da Confindustria e Federmanager)
  • FONDITALIA, Codice adesione Inps: FEMI, fondo formazione continua professionale per settori economici dell’industria e piccole e medie imprese (Accordo sottoscritto da Confederazione datoriale FederTerziario – Federazione Italiana del Terziario, dei Servizi, del Lavoro Autonomo e della Piccola Impresa Industriale, Commerciale ed Artigiana – e dalla Confederazione Sindacale Ugl – Unione generale del Lavoro)
  • FONDO CONOSCENZA, Codice adesione Inps: FCON, Fondo Conoscenza è stato costituito a seguito dell’accordo nazionale firmato da: Fenapi (Accordo sottoscritto da Federazione nazionale autonoma piccoli imprenditori) e Ciu (Confederazione Italiana di Unione delle professioni Intellettuali).
  • FONDO DIRIGENTI PMI, Codice adesione Inps: FDPI, fondo formazione continua professionale per i dirigenti delle piccole e medie imprese industriali (Accordo sottoscritto da Confapi e da Federmanager)
  • FONDOLAVORO, Codice adesione Inps: FLAV, fondo formazione continua professionale per Micro, Piccole, Medie e Grandi Imprese (Accordo sottoscritto da Organizzazione di categoria datoriale Unsic – Unione Nazionale Sindacale Imprenditori e Coltivatori, e l’Organizzazione sindacale dei lavoratori Ugl- Unione Generale del Lavoro).
  • FONDOPROFESSIONI, Codice adesione Inps: FPRO, fondo formazione continua professionale per studi professionale e nelle aziende ad essi collegati (Accordo sottoscritto da Confprofessioni, Confedertecnica, Cipa e Cgil, Cisl, Uil.)
  • FON.SERVIZI, Codice adesione Inps: FISP, fondo formazione continua professionale per nei servizi pubblici (Accordo sottoscritto da Confservizi – Confederazione dei servizi pubblici locali. Asstra, Federambiente, Federutility – e Cgil, Cisl, Uil)
  • FON.TER, Codice adesione Inps: FTUS, fondo formazione continua professionale per i lavoratori delle imprese del settore terziario: comparti turismo e distribuzione – servizi (Accordo sottoscritto da Organizzazione Datoriale Confesercenti e le Organizzazioni Sindacali Cgil, Cisl, Uil)
  • FORMAZIENDA, Codice adesione Inps: FORM, fondo formazione continua professionale per comparto del commercio, del turismo, dei servizi, delle professioni e delle piccole e medie imprese (Accordo sottoscritto da Sistema Impresa (già Sistema Commercio Impresa, Confederazione Nazionale Autonoma Italiana del Commercio, del Turismo, dei Servizi, delle Professioni e delle Piccole e Medie Imprese) e Confsal – Confederazione Generale dei Sindacati Autonomi dei Lavoratori).
  • FORTE, Codice adesione Inps: FITE, fondo formazione continua professionale per i lavoratori del commercio, del turismo, dei servizi, del credito, delle assicurazioni e dei trasporti (Accordo sottoscritto da Confcommercio Confetra Cgil Cisl Uil)

FONDIMPRESA – Formazione continua professionale gratuita

E’ un fondo paritetico interprofessionale nato dall’accordo tra Confindustria/Cgil/Cisl/Uil. Il suo obbiettivo è favorire lo sviluppo delle competenze dei lavoratori e della competitività delle aziende per ogni settore produttivo tramite una Formazione professionale continua permanente. Si aderisce tramite l’inserimento della dicitura “FIMA” sul modello Uniemens.

La formazione è gratuita grazie a due linee di finanziamento:

  1. Conto formazione: Il Conto Formazione è costituito dal 70% degli accantonamenti accumulati sulla base dello 0,30% versato a Fondo Impresa. Le risorse finanziarie che affluiscono nel “Conto formazione” sono a completa disposizione dell’azienda titolare, che può utilizzarle per fare formazione ai propri dipendenti nei tempi e con le modalità che ritiene più opportuni, sulla base di Piani formativi aziendali o interaziendali
  2. Conto sistema: Il Conto di Sistema è un conto collettivo ideato per sostenere la formazione nelle aziende di piccole dimensioni, favorendo l’aggregazione di imprese su piani formativi comuni, in ambito settoriale o territoriale. Il Conto di Sistema utilizza il 30% dei contributi versati a Fondo Impresa dalle imprese aderenti e serve a finanziare le iniziative formative ma anche altre attività funzionali alla organizzazione e al funzionamento dei Piani formativi, come le attività di studio e ricerca. Le risorse del Conto di Sistema sono rese disponibili tramite bandi.

FONDIRIGENTI – Formazione continua professionale gratuita

E’ il fondo paritetico interprofessionale promosso da Confindustria e Federmanager per favorire lo sviluppo della cultura manageriale e per fornire ai dirigenti e alle loro imprese strumenti di orientamento e valorizzazione dei percorsi. L’adesione è gratuita tramite l’inserimento della dicitura “FDIR” sul modello Uniemens.

La formazione è gratuita grazie al sistema di finanziamento denominato Conto Formazione. Questo conto è costituito dal 70% degli accantonamenti accumulati sulla base dello 0,30% versato a Fondirigenti. Le risorse finanziarie che affluiscono nel “Conto formazione” sono a completa disposizione dell’azienda titolare, che può utilizzarle per fare formazione ai propri dirigenti nei tempi e con le modalità che ritiene più opportuni.

Nell’ambito del Conto Formazione è possibile presentare seguendo le seguenti modalità:

  • I Piani Aziendali e di Gruppo sono lo strumento che consente a una o più aziende dello stesso gruppo (per i dirigenti di un’azienda capogruppo e delle sue consociate o controllate) di gestire e finanziare la formazione del proprio management attraverso le risorse accumulate sul proprio conto web aziendale.
  • Per rispondere ai bisogni delle imprese di minori dimensioni, quelle che impiegano fino a tre dirigenti, è stata sviluppata una versione ancora più agile: i Piani Aziendali 24.
  • Per dare alle imprese la possibilità di utilizzare le proprie risorse aggregandosi con altre aziende, si può usare lo strumento dei Piani Territoriali e Settoriali.
  • Tramite Avvisi le cui finalità e dimensioni sono fissate dagli organi statutari del Fondo, possono essere impiegate le risorse non utilizzate entro i termini previsti.