PROTOCOLLO COVID E MENSA AZIENDALE: COME COMPORTARSI?

Il decreto 105 del 2021 ha reso obbligatorio il green pass per i dipendenti che accedono  al servizio mensa / locale ad uso refettorio al chiuso (indipendentemente che il lavoratore consumi un pasto portato da casa o consegnato chiuso e confezionato da un servizio appaltato): è dunque necessario esibire all’ingresso un GREEN PASS in corso di validità.

COS’È IL GREEN PASS E COME VERIFICARE LA VALIDITÀ

Il tema “Green Pass” apre quotidianamente i telegiornali nazionali di questo periodo storico imponendo ad ognuno di noi una serie di adeguamenti, limitazioni e dibattiti.

In particolare l’applicazione in azienda presenta numerose potenziali criticità che è giusto analizzare.

Per GREEN PASS si intende:

  • un certificato di avvenuto ciclo vaccinale (validità : 9 mesi dopo la seconda vaccinazione, oppure fino alla seconda vaccinazione se è stata svolta solo la prima)
  • un certificato di avvenuta guarigione da COVID  (validità : 6 mesi)
  • un certificato che sancisca l’esito negativo di un tampone. (validità:  72 ore)

I certificati vengono rilasciati al cittadino dal Ministero della Salute tramite APP Io, oppure scaricandolo dal sito “dgc.gov.it”, oppure è possibile richiederlo al proprio medico di base o in farmacia.

È possibile conservare il certificato in forma telematica sul proprio cellulare per evitare lo spreco di carta.

Il GREEN PASS è facilmente verificabile tramite lo smartphone utilizzando l’App “VERIFICAC19”  (liberamente scaricabile da GooglePlay o AppStore), e scansionando il QR-CODE riportato sul GREEN PASS (digitale o cartaceo).  


L’applicazione si limita a visualizzare se il certificato è in corso di validità, e il nome della persona e la data di nascita. È importante precisare che, al fine di tutela della privacy, l’app. non registra i certificati verificati, ma permette all’operatore che la utilizza di effettuare un’immediata verifica in visualizzazione dell’esistenza e validità del Green Pass dell’utente del servizio mensa.

COME ACCEDERE ALLA TUA MENSA


Per le attività di controllo (in ingresso al locale ad uso mensa) è necessario incaricare una persona (covid-manager o altra persona) e può essere svolta, come dicevamo in precedenza, tramite uno smartphone (l’incarico deve essere affidato dal Datore di Lavoro, per iscritto).

All’ingresso del locale oltre alla consueta cartellonistica inerente le principali regole anti-covid da seguire occorre che sia affissa anche una informativa privacy in merito alla possibilità di accesso solo tramite GREEN PASS.

Rimangono sempre valide le disposizioni generali previste dai protocolli anti-covid sia nazionali che aziendali, fino a prossima eventuale variazione ministeriale, ovvero:

  • Utilizzo della mascherina chirurgica all’interno del locale quando non si consuma il pasto e negli spostamenti interni,
  • igienizzazione della postazione una volta terminato il pasto,
  • contingentazione degli spazi interni,
  • distanziamento di almeno un metro tra le persone,
  • igienizzazione delle mani


Attenzione! Se non si dispone di un GREEN PASS valido, in applicazione delle normative nazionali, l’accesso al locale mensa non è consentito e il lavoratore dovrà consumare il pasto all’aperto.

Nel caso il lavoratore abbia una postazione isolata in ufficio è consentito il consumo alla propria postazione, qualora la casistica sia regolamentata e compresa nel protocollo aziendale anti-covid.


COMPILA IL FORM SOTTOSTANTE E RICEVERAI
– INFORMATIVA da personalizzare ed esporre esternamente al locale mensa
– NOMINA DELLA PERSONALE INCARICATA dell’accertamento green pass da personalizzare