Le organizzazioni sono efficienti e proattive, perseguono il coerente allineamento dei propri principi alle pratiche.

Questo cambiamento di approccio riceve un forte impulso dalla società civile, informata e consapevole dei potenziali impatti negativi sul contesto ambientale, sociale ed economico, derivanti da pratiche di business non controllate.

I Sistemi di gestione rappresentano un volano nell’ambito dell’organizzazione aziendale.

Un Sistema di gestione Certificato conferisce all’azienda autorevolezza, credibilità e affidabilità.

Uno strumento per migliorare le performance aziendali, distinguersi dai competitor, per accedere ai mercati regolati e bandi di gara.

SISTEMA DI GESTIONE DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO (SGSL)

LINEE GUIDA UNI-INAIL e “Lavoro Sicuro”

Il Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro SGSL Linee Guida UNI-INAIL e “Lavoro Sicuro, individua nell’organizzazione aziendale, le figure, le responsabilità, le procedure, i processi e le risorse per la realizzazione della Politica aziendale di prevenzione. Il Sistema di Gestione ha l’obiettivo primario di garantire proattivamente il rispetto della normativa in materia di salute e sicurezza lavoro, e, raggiunto tale standard, di garantirne il mantenimento nel tempo.

Il Sistema di Gestione prevede l’individuazione aziendale del Responsabile del Sistema di Gestione (RSGSL).

L’adozione in azienda del Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro prevede, in collaborazione con il RSGSL ed altre figure aziendali, l’analisi iniziale, con la quale si verifica la conformità aziendale a tutta la normativa cogente applicabile; la definizione della Politica della salute e sicurezza sul lavoro riportante specifici obiettivi, raggiungibili e coerenti con gli impegni assunti nella Politica; la strutturazione del Sistema di Gestione con manuale, procedure, istruzioni operative e modulistica per le registrazioni; il varo del Sistema di Gestione;  audit interni per verificare la rispondenza del Sistema di Gestione allo standard assunto a riferimento; l’avvio di eventuali azioni correttive e preventive (all’esito del monitoraggio effettuato); il Riesame della Direzione, mirato alla verifica dell’efficace attuazione del Sistema di Gestione.

L’avvenuta adozione ed efficace attuazione del Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro SGSL UNI INAIL e “Lavoro Sicuro”, potrà essere attestata da Asseverazione rilasciata da un Organismo Paritetico (art 61, c. 3-bis, D.Lgs. 81/2008).

Riferito a: tutte le imprese che intendono formalizzare il loro impegno per la gestione della salute e sicurezza lavoro.

Modalità di erogazione: presso sede aziendale, il nostro sistemista implementa il Sistema in collaborazione con il RSGSL. Aggiornamento: audit e Riesame per mantenimento annuale.

Riferimenti normativi: LINEE GUIDA UNI INAIL e “Lavoro Sicuro”; D.Lgs. 81/2008.

SISTEMA DI GESTIONE DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO (SGSL)

UNI EN ISO 45001:2018

Il Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro UNI EN ISO 45001:2018, individua nell’organizzazione aziendale, le figure, le responsabilità, le procedure, i processi e le risorse per la realizzazione della Politica aziendale di prevenzione. Il Sistema di Gestione ha l’obiettivo primario di garantire proattivamente il rispetto della normativa in materia di salute e sicurezza lavoro, e, raggiunto tale standard, di garantirne il mantenimento nel tempo.

Il Sistema di Gestione prevede l’individuazione aziendale del Responsabile del Sistema di Gestione (RSGSL).

L’adozione in azienda del Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro prevede, in collaborazione con il RSGSL ed altre figure aziendali, l’analisi iniziale, con la quale si verifica la conformità aziendale a tutta la normativa cogente applicabile; la definizione della Politica della salute e sicurezza sul lavoro riportante specifici obiettivi, raggiungibili e coerenti con gli impegni assunti nella Politica; la strutturazione del Sistema di Gestione con manuale, procedure, istruzioni operative e modulistica per le registrazioni; il varo del Sistema di Gestione;  audit interni per verificare la rispondenza del Sistema di Gestione allo standard assunto a riferimento; l’avvio di eventuali azioni correttive e preventive (all’esito del monitoraggio effettuato); il Riesame della Direzione, mirato alla verifica dell’efficace attuazione del Sistema di Gestione.

Al termine del Riesame, in assenza di Non Conformità, resta da individuare l’Organismo di Certificazione, l’ente terzo al quale richiedere l’audit di Certificazione del Sistema di Gestione UNI EN ISO 45001:2018. Verificata la conformità del Sistema, l’Organismo di Certificazione rilascia la Certificazione, valida tre anni e soggetta ad audit annuali di mantenimento.

Riferito a: tutte le imprese che intendono formalizzare il loro impegno per la gestione della salute e sicurezza lavoro.

Modalità di erogazione: presso sede aziendale, il nostro sistemista implementa il Sistema in collaborazione con il RSGSL. Aggiornamento: audit e Riesame per mantenimento annuale.

Riferimenti normativi: UNI EN ISO 45001:2018; D.Lgs. 81/2008.

SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE (SGA), UNI EN ISO 14001:2015

Il Sistema di Gestione Ambientale UNI EN ISO 14001:2015, individua nell’organizzazione aziendale, le figure, le responsabilità, le procedure, i processi e le risorse per la realizzazione della Politica ambientale. Il Sistema di Gestione ha l’obiettivo primario di garantire proattivamente il rispetto della normativa in materia di tutela ambientale, e, raggiunto tale standard, di garantirne il mantenimento nel tempo.

Il Sistema di Gestione prevede l’individuazione aziendale del Responsabile del Sistema di Gestione Ambientale (RSGA).

L’adozione in azienda del Sistema di Gestione Ambientale prevede, in collaborazione con il RSGA ed altre figure aziendali, l’analisi iniziale, con la quale si verifica la conformità aziendale a tutta la normativa ambientale applicabile; la definizione della Politica ambientale riportante specifici obiettivi, raggiungibili e coerenti con gli impegni assunti nella Politica; la strutturazione del Sistema di Gestione con manuale, procedure, istruzioni operative e modulistica per le registrazioni; il varo del Sistema di Gestione; audit interni per verificare la rispondenza del Sistema di Gestione allo standard ISO 14001; l’avvio di eventuali azioni correttive e preventive (all’esito del monitoraggio effettuato); il Riesame della Direzione, mirato alla verifica dell’efficace attuazione del Sistema di Gestione.

Al termine del Riesame, in assenza di Non Conformità, resta da individuare l’Organismo di Certificazione, l’ente terzo al quale richiedere l’audit di Certificazione del Sistema di Gestione Ambientale. Verificata la conformità del Sistema allo standard UNI EN ISO 14001:2015, l’Organismo di Certificazione rilascia la Certificazione, valida tre anni e soggetta ad audit annuali di mantenimento.

Riferito a: tutte le imprese che intendono formalizzare il loro impegno per la gestione della tutela ambientale.

Modalità di erogazione: presso sede aziendale, il nostro sistemista implementa il Sistema in collaborazione con il RSGA. Aggiornamento: audit e Riesame per mantenimento annuale.

Riferimenti normativi: UNI EN ISO 14001:2015; D.Lgs. 152/2006.

SISTEMA DI GESTIONE DELLA QUALITA’ (SGQ), UNI EN ISO 9001:2015

Il Sistema di Gestione della Qualità UNI EN ISO 9001:2015, individua nell’organizzazione aziendale, le figure, le responsabilità, le procedure, i processi e le risorse per concretizzare la Politica per la Qualità. L’efficace attuazione del Sistema di Gestione Qualità, improntato al miglioramento continuo, attesta la capacità dell’impresa Certificata di fornire con regolarità prodotti o servizi che soddisfano i requisiti del cliente, i requisiti cogenti applicabili ed il concreto impegno per accrescere la soddisfazione del cliente.

Lo standard ISO 9001 è applicabile a tutte le organizzazioni, indipendentemente dai prodotti forniti o servizi erogati.

Il Sistema di Gestione richiede l’individuazione aziendale del Responsabile del Sistema di Gestione Qualità (RSGQ).

L’adozione del Sistema di Gestione Qualità prevede, in collaborazione con il RSGQ ed altre figure aziendali, la corretta definizione del campo di applicazione del Sistema di Gestione Qualità; la definizione della Politica aziendale per la Qualità;  la veriifca della possibile integrazione nel Sistema di Gestione Qualità dei processi già presenti in azienda, se conformi o conformabili alla norma ISO 9001 (approvvigionamenti,  commerciale, progettazione, produzione, gestione risorse umane…); l’elaborazione di Procedure ed Istruzioni di lavoro che descrivano e gestiscano i processi aziendali; la predisposizione della modulistica per le registrazioni richieste dalla norma ISO 9001; l’attuazione di un piano di audit, verifiche ispettive interne finalizzate alla verifica di conformità alla norma ISO 9001; il superamento delle criticità eventualmente emerse in sede di audit; il Riesame della Direzione, analisi degli obiettivi e degli indicatori (KPI), verifica di conformità con la Politica della Qualità e con lo standard ISO 9001, eventuali azioni correttive, azioni preventive.

Al termine del Riesame, in assenza di Non Conformità, resta da individuare l’Organismo di Certificazione, l’ente terzo al quale richiedere l’audit di Certificazione del Sistema di Gestione Qualità. Verificata la conformità del Sistema alla norma UNI EN ISO 9001:2015, l’Organismo di Certificazione rilascia la Certificazione di Qualità, valida tre anni e soggetta a verifiche annuali.

Riferito a: tutte le organizzazioni che intendono migliorare la gestione dei propri processi.

Modalità di erogazione: presso sede aziendale, il nostro sistemista implementa il Sistema in collaborazione con il RSGQ. Aggiornamento: audit e Riesame per mantenimento annuale.

Riferimenti normativi: UNI EN ISO 9001:2015.

Hai Bisogno di Aiuto?

Scopri come possiamo aiutarti attraverso una consulenza gratuita!

Richiedila subito cliccando qui sotto!

i nostri partner